I robot aspirapolvere non sono utili solamente in casa, anche se l’ambiente domestico è quello a cui vengono accostati più comunemente. Tra le altre cose, sono utili anche fuori casa e specialmente in contesti industriali, dove l’aspirazione non deve essere precisa, ma deve essere potente.

Potente in termini di aspirazione ma anche potente in termini di movimento, considerando che quando si lavora i residui e la polvere possono essere davvero tanti (pensiamo ad una falegnameria, ad esempio): Makita DRC200Z non è un robot da utilizzare in casa, ma solo in ambienti professionali, stanze particolarmente grandi, auditorium, palestre. Se state cercando di pulire una superfice del genere, avete trovato il robot che fa per voi.

Nella sezione delle conclusioni, poi, se non volete leggere tutta la recensione potete trovare in modo riassunto le nostre opinioni, fermo restando fin da subito che non prenderemo in considerazione la pulizia della casa.

Potente più di ogni macchina domestica

L’aspirapolvere Makita non è un prodotto per tutti, e lo si vede subito. Lo si vede dall’alto costo che (attenzione) non include le batterie, che vanno acquistate a parte; lo si vede dalle dimensioni, che sono improponibili per una casa (non arriverebbe mai negli angoli).

Per questo abbiamo fatto la nostra prova in un ambiente molto grande, una stanza di 400 metri quadri che viene utilizzata per le feste, dietro noleggio.

La scelta di non provarla in casa è stata sicuramente positiva: riconosce gli ostacoli, ma non quelli più piccoli (come le gambe di alcune sedie) e le sposta perché ha molta forza, quando pulisce. La forza ce l’ha sia nel movimento, per cui nelle due ore di attività riesce a coprire fino a 500 metri quadrati di superfice, sia nella potenza di aspirazione che è nettamente superiore a tutti i dispositivi di concorrenza, perché riesce ad aspirare davvero tanto, compreso carta, nastro adesivo, palloncini scoppiati e altre cose che si trovano per terra dopo le feste: nulla che un robot per la casa riuscirebbe mai a fare.

Funziona, anche se ha poco di accessorio

Questo robot deve essere considerato un investimento che si ripaga piano piano nel tempo, e non un prodotto che abbia un’utilità immediata.

Al di là dell’altissima potenza, infatti, le funzioni accessorie non sono molte, anche perché non dobbiamo programmarla per le pulizie domestiche.

Essenzialmente ha un timer, che consente di programmare l’inizio della pulizia, ed un telecomando wireless che permette di controllarla anche da lontano. Il controllo passa solo per i programmi di pulizia (che essenzialmente ne regolano la velocità) e per accenderla e spegnerla da lontano, se ad esempio dobbiamo passare con un macchinario tipo muletto (si dovrebbe usare quando in azienda non c’è nessuno, ma non si sa mai).

Per il resto, quando la si utilizza bisogna togliere tappeti, cavi e oggetti che potrebbero disturbare la sua pulizia, perché potrebbe romperli facendo troppa forza, se non riesce a “vederli”.

Brutale” è insomma la definizione corretta per questo prodotto, sia nel bene che nel male: comodissimo per la pulizia e per la potenza di aspirazione, è adatto solamente ad alcuni ambienti altamente selezionati. Ed evita le pulizie, che in ambienti del genere sono molto dispendiose soprattutto in termini di tempo.

Vantaggi

  • Una potenza di pulizia fuori dai canoni dei robot aspirapolvere
  • Pulisce molto velocemente
  • Copre una superfice di 500 metri quadri

Svantaggi

  • Molto rumoroso
  • In generale non adatto a nessun tipo di casa, ma solo ad ambienti industriali

Scheda tecnica

  • Diametro: 46 cm
  • Altezza: 18 cm
  • Peso: 7,8  Kg
  • Potenza: 200 W
  • Autonomia batteria: 120 minuti
  • Programmazione: Si
  • Tempo di ricarica: 4 ore
  • Ritorno automatico alla base: si
  • Muro virtuale incluso: No

Conclusioni

Pesante, grande, costoso, il robot aspirapolvere proposto da Makita non è certo quello che ogni casalinga sogna.

Ha una potenza di aspirazione altissima, per cui andrebbe bene in una casa solo per questo motivo, ma per la sua poca precisione nella pulizia, per la sua forza che tende a spostare gli oggetti più piccoli, per la potenza di aspirazione e anche per l’eccessivo rumore che emette non è adatto ad una casa.

È perfetto invece per l’ambiente industriale, che trova nel prodotto Makita qualcosa che nessun altro robot pensato per la casa riuscirebbe ad offrire: se siete quindi un’azienda che vuole risparmiare sulle (lunghe) pulizie, un prodotto che fa al caso vostro, mentre se state cercando un robot per la casa, statene alla larga. Questo nonostante il voto, che si basa sui parametri oggettivi davvero ottimi di questo robot aspirapolvere.

Video del robot aspirapolvere Makita DRC200Z

Il nostro voto

fullfullfullfullhalf
Makita DRC200Z
Recensito da con voto: 4.5 su 5

Vuoi sapere quali parametri abbiamo considerato per formulare i voti?
Guarda la nostra tabella di valutazione.

Commenti e domande

Utilizza questo spazio per commentare o fare domande sul robot aspirapolvere Makita DRC200Z.
Risponderemo quanto prima per toglierti ogni dubbio!