In questa pagina vi proponiamo la nostra recensione del robot Amtidy A325, un modello di fascia media, abbastanza economico considerando le alternative, che permette di pulire i pavimenti e anche di spolverarli, grazie ad un apposito straccio.

Non ha funzioni particolarmente avanzate, rispetto ai robot aspirapolvere alternativi, ma consente di pulire i pavimenti in modo comodo e senza troppi problemi. In questa prima sezione vi riportiamo le nostre impressioni di utilizzo, che comunque riassumiamo nella sezione delle conclusioni, che potete leggere direttamente se volete conoscere, senza perdere troppo tempo, l’opinione generale che ci siamo fatti in merito a questo robot aspirapolvere.

Media potenza, buona pulizia

Nel momento in cui abbiamo estratto il robot dalla scatola, ci siamo resi conto che è più leggero e leggermente più piccolo rispetto alla maggior parte dei modelli; non moltissimo, ma un paio di centimetri di diametro guadagnati e un’altezza di circa 9 centimetri permettono comunque di entrare bene anche sotto i mobili come altri robot non riescono a fare.

La parte inferiore ha ovviamente l’aspiratore, che tira su lo sporco, e uno straccio nella parte posteriore, lavabile, che serve a lucidare i pavimenti. C’è scritto che lava, ma in realtà non lo fa, anche se comunque è utile per raccogliere quello sporco che la potenza di aspirazione non riesce, appunto, a togliere dal pavimento.

La potenza di aspirazione, nel dettaglio, ci ha piacevolmente sorpreso: non è altissima, rispetto ad altri robot, ma comunque aspira i residui più leggeri che troviamo in casa e rende superfluo spazzare, che non è proprio male; non arriva benissimo negli angoli, nemmeno con le spazzole laterali, ma se lo abbiamo in casa e lo usiamo tutti i giorni non ci sono troppi problemi: riusciamo tranquillamente ad aiutare passando solo l’aspirapolvere una volta ogni tanto, e il tempo per le pulizie di casa si riduce di molto.

Funzioni basilari, ma sempre utili

Anche dal punto di vista delle funzioni accessorie il robot Amtidy si comporta tutt’altro che male. Infatti troviamo la classica funzione che gli permette di tornare alla stazione di ricarica dopo aver finito di aspirare, ma anche quella che gli consente di ripartire, una volta a piena carica, se secondo la sua mappa non ha ancora finito di pulire.

I metodi di pulizia sono pochi, perché essenzialmente pulisce con un movimento automatico senza però poter personalizzare questo movimento (altri robot possono essere mandati più lentamente o più velocemente, per esempio); però è disponibile un utile telecomando che ci permette di controllarlo sia nei movimenti (ad esempio per una persona anziana che lo usa mentre è in casa), sia per lo spegnimento, ordinandogli di tornare alla stazione di ricarica se torniamo a casa e non ha ancora terminato il ciclo di pulizia.

La programmazione c’è, perché si può programmare per partire ad un certo orario, ogni giorno, per una settimana, ed è anche incluso un muro virtuale per impedirgli di andare oltre un certo limite, per consentire di pulire meglio la stanza in cui vogliamo fare le pulizie. Non ci sono altre funzioni, a parte quella di pulizia dei tappeti, e questo mina un po’ la personalizzazione della pulizia stessa, ma nel complesso per una casa di dimensioni medie (la batteria dura massimo un’ora e mezzo) è un prodotto da prendere in considerazione.

Vantaggi

  • Potenza di aspirazione buona, che aumenta nella modalità per tappeti
  • È molto silenzioso se relazionato alla potenza di aspirazione
  • Riparte dopo aver terminato il ciclo di ricarica

Svantaggi

  • La pulizia non è personalizzabile
  • La funzione di lavaggio/spolveramento non serve quasi a nulla
  • Lo svuotamento del cassetto è macchinoso

Scheda tecnica

  • Diametro: 32 cm
  • Altezza: 8,7 cm
  • Peso: 3,2 Kg
  • Potenza: 24 W
  • Autonomia batteria: 90 minuti
  • Programmazione: Si
  • Tempo di ricarica: 3 ore
  • Ritorno automatico alla base: si
  • Muro virtuale incluso: Si

Conclusioni

Se si sta cercando un robot aspirapolvere per la casa, magari senza spendere troppo, il robot Amtidy può essere una scelta davvero interessante.

Si tratta di un robot semplice, senza troppe funzioni e in particolare si sente la mancanza di più piani di pulizia per capire quello che si adatta meglio alla nostra abitazione (in base a come è fatta, ai divani, alle sedie e così via), ma tutto sommato una buona potenza di aspirazione, la possibilità di programmarlo e la possibilità che ha di ripartire se deve interrompere la pulizia per batteria scarica sono funzioni interessanti e sempre utili.

Tutto sommato, un prodotto che ci sentiamo di consigliare a chi magari non ha mai avuto un robot aspirapolvere e vorrebbe iniziare, ma anche a chi cerca semplicemente un buon robot per pulire senza spendere cifre troppo alte. Consigliato anche, nel caso, per le persone anziane che non possono pulire casa da sole grazie alla possibilità di controllarlo tramite telecomando.

Video del robot aspirapolvere AmTidy A325

Il nostro voto

fullfullfullfullempty
AmTidy A325
Recensito da con voto: 4 su 5

Vuoi sapere quali parametri abbiamo considerato per formulare i voti?
Guarda la nostra tabella di valutazione.

Commenti e domande

Utilizza questo spazio per commentare o fare domande sul robot aspirapolvere AmTidy A325.
Risponderemo quanto prima per toglierti ogni dubbio!

Altri robot della stessa marca