In questa pagina parliamo di uno dei migliori robot di fascia media attualmente presenti sul mercato, il Neato Robotics Botvac D75. Un robot aspirapolvere interessante, non altissimo come prezzo ma dalle buone caratteristiche tecniche che, se non raggiungono i livelli del più costoso Botvac D85, sono comunque degne di nota e da prendere in considerazione.
Noi abbiamo avuto modo di provare questo robot aspirapolvere per diversi giorni, e in questo articolo andiamo a riportarne in modo esteso le nostre impressioni; se non volete però leggere tutto potete passare direttamente alla sezione delle conclusioni, nella quale potrete leggere più velocemente le caratteristiche positive e quelle negative riguardanti questo dispositivo.

Pulisce bene ed è molto potente

Iniziamo dall’aspetto che a nostro avviso, più di ogni altro, è importante nel valutare un robot aspirapolvere, che è la qualità della pulizia. Diciamolo subito, questo è un robot piuttosto potente, e anche se non arriva ai livelli di un aspirapolvere tradizionale è comunque superiore anche a robot che appartengono ad una fascia di prezzo superiore alla sua, anche di qualche centinaio di euro. Il fatto che poi abbia una forma particolare, a D, permette al robot di avvicinarsi molto bene ai muri e di pulirli anche in prossimità del battiscopa, senza problemi, e anche ai piedi dei mobili. Peccato invece per i mobili che si alzano da terra, ma non troppo, perché in questo caso l’altezza del robot gli impedisce spesso e volentieri di entrare sotto, così che alcune parti della casa (le più difficili da raggiungere, peraltro) non vengono pulite.

Buoni sistemi di orientamento e di ripartenza

Tra le caratteristiche che colpiscono di questo robot e, più in generale, di tutta la serie Neato, c’è sicuramente il sistema di orientamento davvero ben realizzato, che nonostante la velocità piuttosto elevata non tralascia di pulire alcun punto della stanza (tranne dove non riesce ad entrare, come dicevamo prima). Il robot condivide anche con i suoi fratelli l’autonomia non altissima, che non gli permette certo di pulire tutto un appartamento in un colo ciclo, ma ha anche la possibilità di tornare alla stazione di ricarica nel momento in cui ha terminato la batteria, per ricaricarsi e poi tornare nel punto dove aveva interrotto la pulizia senza però dover ripartire da capo, e questa è sicuramente una cosa buona. Buona ma non utile in tutte le situazioni: per le case ad un piano è sicuramente ottima, senza alcun problema, mentre per le case a più piani o nei casi in cui lo volessimo limitare con le strisce incluse (che non sono il massimo, però, perché spesso le ignora) o con le porte chiuse in modo che non possa tornare alla stazione di ricarica, è chiaro che la scarsa autonomia si fa sentire in tutti i suoi limiti.

Vantaggi

  • Potenza di aspirazione buona in relazione al prezzo
  • Si ricarica automaticamente e riparte da dove era rimasto
  • Si orienta bene in casa

Svantaggi

  • La sua altezza gli impedisce di entrare sotto alcuni mobili o letti
  • L’autonomia poteva essere più alta se non si può usare il sistema di ripartenza

Scheda tecnica

  • Diametro: 33 cm
  • Altezza: 10 cm
  • Peso: 4,1 kg
  • Autonomia: 90 minuti
  • Tempo di ricarica: 180 minuti
  • Ritorno automatico alla base: si
  • Muri virtuali inclusi: no
  • Rumorosità: 65 dB
  • Potenza: 36 W
  • Capacità del cassetto: 0,7 L

Conclusioni

Nonostante il D75 si trovi nella fascia media dei robot aspirapolvere, ha delle caratteristiche che lo rendono superiore a robot che hanno il suo stesso prezzo. Ad esempio, la potenza di aspirazione, perché per trovare un robot che la eguaglia bisogna andare molto in alto, qualitativamente, tra la concorrenza; altro esempio, il sistema di ripartenza automatica dopo la pulizia, un sistema interessante che per le case ad un solo piano gli permette di lavorare nella più completa autonomia. Qualche limite magari riguarda la sua altezza, che si fa sentire specialmente nel momento in cui deve entrare sotto i letti o sotto mobili particolarmente bassi, che non pulisce e che vanno quindi puliti manualmente (alternative in questo caso non ce ne sono). Poi è piuttosto rumoroso, fastidioso da usare se c’è qualcuno che dorme, e ha dei delimitatori, che non sono muri virtuali, piuttosto inutili perché spesso non li considera e bisogna mettere delle vere e proprie barriere fisiche. Difetti che comunque non influiscono più di tanto sul giudizio finale, che rimane quello di un ottimo robot: il suo acquisto, quindi, è consigliato e se siete indecisi il D75 è sicuramente un robot da tenere in considerazione.

Andamento del prezzo

Il grafico mostra il prezzo del robot aspirapolvere Neato Robotics Botvac D75 negli ultimi mesi:

Il nostro voto

fullfullfullfullempty
Neato Robotics Botvac D75
Recensito da con voto: 4 su 5

Vuoi sapere quali parametri abbiamo considerato per formulare i voti?
Guarda la nostra tabella di valutazione.

Commenti e domande

Utilizza questo spazio per commentare o fare domande sul robot aspirapolvere Neato Robotics Botvac D75.
Risponderemo quanto prima per toglierti ogni dubbio!

Altri robot della stessa marca