In questa pagina parliamo del robot aspirapolvere Neato Robotics Botvac 85. Molto simile al fratello, modello D85, ha delle differenze solamente nella durata della batteria, che è leggermente più performante, ma i pro e i contro rimangono grossomodo gli stessi, al di là del prezzo che è leggermente più alto.
Noi abbiamo avuto modo dì provarli entrambi, e abbiamo provato questo come secondo per cui, magari con qualche riferimento, ne parliamo in modo approfondito nella nostra recensione, qui di seguito; se siete però interessati solamente alla sezione delle conclusioni, in basso, sappiate che lì abbiamo riassunto in sintesi le caratteristiche migliori e peggiori di questo dispositivo, così che possiate valutarlo a grandi linee e confrontarlo con altri a cui potreste essere interessati.

Un robot potente e fatto a D

Quando abbiamo il primo contatto con questo robot, la prima cosa che colpisce rispetto a tutte le altre marche è sicuramente la sua particolare forma, che è fatta a D e non rotonda o quadrangolare come quella di altri robot simili. La parte pari sta davanti, non dietro come avremmo potuto immaginare, e questo significa che segue i muri in modo da pulirli avvicinandosi al battiscopa, senza particolari problemi a differenza dei robot dalla forma rotonda. E la pulizia è fatta bene perché il robot è davvero molto potente. Riesce ad aspirare tutto, dalla polvere, alla sabbia, ai sassolini, addirittura anche ai mattoncini lego che poi bisogna ripescare all’interno del serbatoio, o comunque evitare di lasciare in giro; in ogni caso, da questo punto di vista fa un lavoro ineccepibile. Un po’ meno ci è piaciuto il fatto che si tratta di un robot molto alto, e questo gli impedisce di entrare sotto i mobili, fattore aggravato dal fatto che se alcuni mobili si alzano da terra più di 10 centimetri, come il letto o il divano, ma la coperta/copridivano cade verso il basso, lui lo riconosce come ostacolo e non passa anche se quello è ad una certa altezza. Bisogna fare attenzione, insomma, per evitare che ci siano zone non pulite.

Bassa durata ma buona la funzione di ripartenza

La durata della batteria non è così alta, anche se è di poco superiore rispetto a quella del modello D85. Nonostante il robot sia piuttosto veloce, infatti, dura per un ora e mezza, che non è poco ma nemmeno moltissimo, e questo porta a dover fare almeno due giri della casa per pulire tutte le stanze. Quando è scarico, torna alla stazione di ricarica e poi riparte dal punto da dove era rimasto, per cui non è che si fermi e non riparta più, quello no. È solo che in quattro ore e mezzo, cioè la durata del tempo della pulizia, ha fatto un solo giro di pulizia. Certo, poi riparte, e se l’appartamento non è grandissimo comunque ha la possibilità di pulirlo tutto in due giri, ma se è particolarmente grande o è a più piani il fatto che la batteria non duri tantissimo si fa sentire, eccome. Si potrebbe pensare, però, di lasciarlo andare di notte, e invece si scopre che questo non è possibile, perché è molto rumoroso e sicuramente sveglia qualcuno, durante la notte, motivo per cui è meglio lasciar perdere da questo punto di vista e usarlo solo di giorno. Diciamo che il robot non è un brutto robot tutto sommato, anzi, ma questa cosa della batteria secondo noi deve essere un po’ considerata in base ai fabbisogni e alla dimensione dell’appartamento: se non è molto grande, non ci saranno problemi. Altrimenti, quantomeno bisogna pensarci un po’.

Vantaggi

  • Potenza di aspirazione davvero alta
  • Buon sistema di orientamento, anche in più fasi ma pulisce tutto
  • Dopo essersi ricaricato riparte da dove era rimasto

Svantaggi

  • Difficilmente passa sotto i mobili
  • È un robot molto rumoroso

Scheda tecnica

  • Diametro: 33 cm
  • Altezza: 10,3 cm
  • Peso: 4,1 kg
  • Autonomia: 90 minuti
  • Tempo di ricarica: 180 minuti
  • Ritorno automatico alla base: si
  • Muri virtuali inclusi: no
  • Rumorosità: 70 dB
  • Potenza: 43 W
  • Capacità del cassetto: 0,7 L

Conclusioni

Nonostante i difetti, siamo rimasti molto soddisfatti di questo robot proposto da Neato. Si tratta di un dispositivo ben realizzato, molto potente (anche se la potenza causa rumore) e quindi aspira molto bene, anche più di robot che hanno un costo molto maggiore rispetto al suo. La sua forma si coniuga bene con la potenza, quindi riesce a dare una qualità della pulizia davvero ottima; sarebbe stato preferibile che fosse stato un po’ più basso, perché se ci dimentichiamo di preparare bene tutta la casa capita che non pulisca in alcuni punti, come sotto il letto, che chiaramente sono i punti dove si spazza peggio e quindi quelli dove lo sporco tende ad accumularsi, c’è poco da fare. L’autonomia non è male, ma poteva essere migliore; la durata perde importanza perché il robot riparte da dove era rimasto, dopo la ricarica, ma per alcuni appartamenti come quelli a più piani o quelli molto ampi la scarsa autonomia può rappresentare un problema. In ogni caso, al di là di questi difetti riteniamo che questo robot sia veramente un buon dispositivo, uno dei migliori in rapporto qualità/prezzo per la sua fascia di prezzo, e forse il migliore dal punto di vista della potenza: insomma, non si può prescindere dal prenderlo in considerazione quando si pensa di acquistare un robot aspirapolvere.

Andamento del prezzo

Il grafico mostra il prezzo del robot aspirapolvere Neato Robotics Botvac 85 negli ultimi mesi:

Il nostro voto

fullfullfullfullempty
Neato Robotics Botvac 85
Recensito da con voto: 4 su 5

Vuoi sapere quali parametri abbiamo considerato per formulare i voti?
Guarda la nostra tabella di valutazione.

Commenti e domande

Utilizza questo spazio per commentare o fare domande sul robot aspirapolvere Neato Robotics Botvac 85.
Risponderemo quanto prima per toglierti ogni dubbio!

Altri robot della stessa marca