I robot aspirapolvere sono ormai una realtà stabile sul mercato e nelle abitazioni di moltissime persone. Sembra infatti che nessuno voglia rinunciare a ricevere un aiuto nella pulizia della casa da questi elettrodomestici.

I modelli disponibili oggi sono davvero tanti e con caratteristiche molto diverse. Ovviamente, il numero e la qualità delle funzioni presenti influisce sul prezzo e dunque possiamo suddividere il mercato in modelli di fascia alta e di fascia bassa.

I migliori robot compatibili con Google Home, appartengono, in genere, alla categoria dal costo più elevato, questo perché tale funzione permette di dare istruzioni al robot tramite comando vocale, con inclusa la possibilità di connettere il robot a internet.

Ma come funzionano esattamente i robot aspirapolvere compatibili con Google Home? E qual è la loro utilità e le loro funzioni aggiuntive? È proprio quello che scopriremo nei prossimi paragrafi di questo breve articolo.

Lista dei migliori robot aspirapolvere per Google Home:

(Ultimo aggiornamento automatico: 03 minuti fa)

Su Amazon i prezzi cambiano in fretta, anche più volte al giorno. Il nostro sistema automatizzato controlla i prezzi ogni ora per scovare le migliori offerte temporaneamente attive.
Se trovi un modello che ti piace approfittane!

1
Ecovacs Deebot N8+
Ecovacs Deebot N8+
fullfullfullfullhalf
€€€€€
2300 Pa
RISPARMI 230,00€ (SCONTO -38%)
Mappatura
Lavaggio pavimenti
Gestione da app
Programmazione
Svuotamento automatico polvere
Rilevamento oggetti 3D
Sistema di lavaggio rotante
2
Yeedi Mop Station
Yeedi Mop Station
fullfullfullfullhalf
€€€€€
2500 Pa
Mappatura
Lavaggio pavimenti
Gestione da app
Programmazione
Svuotamento automatico polvere
Rilevamento oggetti 3D
Sistema di lavaggio rotante
3
Ecovacs Deebot OZMO T8+
Ecovacs Deebot OZMO T8+
fullfullfullfullfull
€€€€€
1500 Pa
Mappatura
Lavaggio pavimenti
Gestione da app
Programmazione
Svuotamento automatico polvere
Rilevamento oggetti 3D
Sistema di lavaggio rotante
4
Ecovacs Deebot OZMO T8 AIVI
Ecovacs Deebot OZMO T8 AIVI
fullfullfullfullhalf
€€€€€
1500 Pa
RISPARMI 413,00€ (SCONTO -52%)
Mappatura
Lavaggio pavimenti
Gestione da app
Programmazione
Svuotamento automatico polvere
Rilevamento oggetti 3D
Sistema di lavaggio rotante
5
Ecovacs Deebot OZMO 950
Ecovacs Deebot OZMO 950
fullfullfullfullhalf
€€€€€
1500 Pa
RISPARMI 204,22€ (SCONTO -34%)
Mappatura
Lavaggio pavimenti
Gestione da app
Programmazione
Svuotamento automatico polvere
Rilevamento oggetti 3D
Sistema di lavaggio rotante
6
Yeedi 2 Vac Hybrid
Yeedi 2 Vac Hybrid
fullfullfullfullhalf
€€€€€
2500 Pa
RISPARMI 60,00€ (SCONTO -20%)
Mappatura
Lavaggio pavimenti
Gestione da app
Programmazione
Svuotamento automatico polvere
Rilevamento oggetti 3D
Sistema di lavaggio rotante
7
Neabot Q11
Neabot Q11
fullfullfullfullempty
€€€€
4000 Pa
Mappatura
Lavaggio pavimenti
Gestione da app
Programmazione
Svuotamento automatico polvere
Rilevamento oggetti 3D
Sistema di lavaggio rotante
8
Rowenta RR7987 X-Plorer Serie 95
Rowenta RR7987 X-Plorer Serie 95
fullfullfullfullempty
€€€€
12000 Pa
RISPARMI 359,01€ (SCONTO -39%)
Mappatura
Lavaggio pavimenti
Gestione da app
Programmazione
Svuotamento automatico polvere
Rilevamento oggetti 3D
Sistema di lavaggio rotante
9
Rowenta X-Plorer Serie 75 RR7687
Rowenta X-Plorer Serie 75 RR7687
fullfullfullfullempty
€€€€€
RISPARMI 199,01€ (SCONTO -40%)
Mappatura
Lavaggio pavimenti
Gestione da app
Programmazione
Svuotamento automatico polvere
Rilevamento oggetti 3D
Sistema di lavaggio rotante
10
Neato Robotics D750
Neato Robotics D750
fullfullfullfullhalf
€€€€
RISPARMI 21,04€ (SCONTO -5%)
Mappatura
Lavaggio pavimenti
Gestione da app
Programmazione
Svuotamento automatico polvere
Rilevamento oggetti 3D
Sistema di lavaggio rotante

Come funziona un robot aspirapolvere connesso a Google Home?

La domotica compie ogni giorno passi da gigante e ci si avvia così sempre più verso un futuro tecnologico e verso abitazioni sempre più smart. Se si desidera che anche il proprio robot aspirapolvere sia integrato al sistema domotico della propria casa allora bisogna necessariamente scegliere un modello compatibile con Google Home.

Molti sono i brand che mettono a disposizione modelli di questo tipo, con prezzi variabili a seconda anche delle altre caratteristiche. Solitamente però questi robot aspirapolvere non appartengono alle fasce di prezzo economiche, ma ci troviamo necessariamente su quelle medio alte.

Se però si ha una disponibilità economica maggiore o semplicemente si è disposti a spendere qualcosa in più, la resa sarà sicuramente molto soddisfacente. Con un robot aspirapolvere compatibile con Google Home, infatti, la pulizia della casa diventerà ancora più semplice e comoda.

Sarà infatti possibile usare il proprio robot aspirapolvere attraverso i comandi vocali, senza doversi scomodare a premere i tasti di comando collocati sul dispositivo.

Non solo. Dato che i robot compatibili con Google Home sono anche dotati di connessione internet e quindi sarà possibile controllarli anche da remoto attraverso un’apposita app per smartphone. Sarà quindi possibile programmare orari e modalità di pulizia ovunque ci si trovi.

In questo modo si potrà tornare a casa e trovare l’appartamento già pulito, magari già pronto per ricevere degli ospiti a sorpresa o semplicemente per essere vissuto al meglio, nel comfort e nel relax, senza doversi dedicare a pulire i pavimenti.

Ma c’è dell’altro. Infatti, con questo servizio si può creare una vera e propria routine di pulizia per la propria casa. Ciò vuol dire che si possono stabilire dei giorni precisi in cui pulire il pavimento, quali stanze pulire e quali no, suddividere la pulizia per giorni, ore o ambienti e molto altro.

Come connettere il robot a Google Home?

Abbiamo visto perché scegliere un robot compatibile con Google Home e quali sono tutti i vantaggi che questo può apportare. Ma nel pratico, come fare a collegare il nostro nuovo robot al sistema Google Home?

  1. Per prima cosa, una volta acquistato il robot, bisogna scaricare l’app corrispondente sul proprio telefono;
  2. Il passo successivo è la creazione di un nuovo account;
  3. Per finire bisogna effettuare l’accesso all’app stessa e collegare il robot all’app tramite connessione wi-fi..

Una volta che il robot è connesso alla rete, si può aprire l’app Google Home che è disponibile sia per Android che per iOS e iPadOS. L’accesso a questa app può essere fatto con il proprio account Google.

Una volta effettuato l’accesso si noterà che in alto a sinistra è presente il simbolo “+”. Cliccandovi sopra si appariranno delle opzioni e bisognerà scegliere “Configura Dispositivo” e infine selezionare “Hai già configurato qualcosa?”.

A questo punto si utilizza il pulsante con la lente di ingrandimento per cercare il servizio cloud o il nome stesso dell’app collegata al nostro robot aspirapolvere. Una volta trovata clicchiamo su di essa e vi inseriamo le credenziali che sono state utilizzate in precedenza quando il robot è stato aggiunto all’app dedicata.

Dopo l’accesso il robot comparirà tra i dispositivi associati e selezionandolo sarà possibile assegnargli una stanza da pulire o cambiare il nome dispositivo (il che diventa importante nel momento in cui si deve utilizzare il comando vocale).

Dopodiché il gioco è fatto, adesso il robot è collegato al sistema Google Home e potrà essere sfruttato nel pieno delle sue potenzialità in maniera smart, comoda veloce e funzionale.