Quando si pensa alla marca Xiaomi, per gli appassionati di smartphone la mente corre subito ai celebri modelli Android a basso costo molto interessanti usciti sul mercato in questi ultimi anni. Non tutti sanno invece che Xiaomi produce anche dei robot aspirapolvere, come questo modello che vi presentiamo oggi di fascia media tendente all’alto.

Considerando che proviene da una marca che, tradizionalmente, non fa prodotti di questo tipo, ci siamo avvicinati a questo prodotto con una certa titubanza, rispetto agli iRobot o ai Samsung, per scoprire però che si tratta di un robot aspirapolvere assolutamente valido e, soprattutto, perfettamente integrato con il controllo da smartphone.

Curiosi? Di seguito trovate la recensione completa, mentre per avere un’idea generale sul prodotto potete consultare la sezione delle conclusioni.

Ottimo sistema di orientamento, non così tanto di aspirazione

Iniziamo a parlare della caratteristica che maggiormente entusiasma per questo robot aspirapolvere: parliamo del suo sistema di orientamento.

Si può vedere dalle immagini che il robot ha una sporgenza, una specie di sensore sopraelevato che non sembra una buona scelta di design; in realtà, quel sensore serve a lanciare raggi laser in tutte le direzioni per poter mappare la stanza, avendo così un’idea precisissima di cosa deve pulire e degli oggetti che ha intorno.

Questo fa sì che il robot abbia un sistema di orientamento impeccabile, decisamente superiore agli altri robot di fascia media e pari a quello dei robot molto superiori rispetto a lui, anche come costo. I sensori sono tantissimi, ed è difficilissimo che sbatta o che si incastri, ma allo stesso tempo si avvicina benissimo alle pareti e pulisce molto bene dappertutto.

Se il sistema di orientamento è davvero ottimo, lo è un po’ meno la potenza di aspirazione (anche considerando la lunghissima durata della batteria), che va bene per lo sporco ordinario, va bene per i peli degli animali (per i quali il robot è ottimizzato) mentre va un po’ meno bene per i residui troppo pesanti che solitamente richiedono il supporto di un’aspirapolvere tradizionale, di tanto in tanto.

Il robot smart!

Ma in assoluto la caratteristica migliore del robot è l’interazione con lo smartphone, nello specifico Android (ma non necessariamente Xiaomi) che consente di controllarlo in tutto e per tutto, perché il robot si connette alla nostra rete Wi-Fi inviando dati in tempo reale all’applicazione.

Che cosa gestisce l’app? Praticamente, tutto. Intanto ci fa vedere la mappa della casa così come il robot l’ha mappata, per capire come vede lui e capire i punti dove arriverà e dove non arriverà. Dall’app si possono cambiare le modalità di pulizia (più silenziosa, più potente anche se, come abbiamo detto prima, non molto…) e si può controllare dove si trova il robot in ogni momento.

Quando inizia a pulire e quando finisce ci arriva una notifica, mentre quando c’è un problema potremo capire sull’app qual è questo problema e risolverlo prontamente (spazzola o ruota incastrata, per esempio); si possono controllare i progressi di pulizia in tempo reale e anche interromperla, o controllare il robot manualmente, o programmarlo: da questo punto di vista, uno dei migliori robot aspirapolvere disponibili sul mercato.

Vantaggi

  • Ottimo sistema di orientamento
  • Il sistema smart di gestione è eccezionale
  • Batteria di lunghissima durata

Svantaggi

  • Potenza di aspirazione non altissima
  • Un po’ troppo alto, non entra sempre sotto ai mobili
  • App solo in inglese

Scheda tecnica

  • Diametro: 35 cm
  • Altezza: 13 cm
  • Peso: 3,5 Kg
  • Potenza: 22 W
  • Rumorosità: 50 db
  • Autonomia batteria: 150 minuti
  • Programmazione: Si
  • Tempo di ricarica: 3 ore
  • Ritorno automatico alla base: Si
  • Muro virtuale incluso: No

Conclusioni

Il nostro parere su questo robot aspirapolvere è sicuramente positivo, anzi molto positivo.

Le caratteristiche principali sono due: una è il sistema di orientamento che è davvero ottimale, e che possiamo anche “vedere” con i nostri occhi tramite l’app per capire come il robot vede la nostra casa, e migliorarla di conseguenza per una pulizia ancora migliore. La seconda è il sistema di gestione smart, basato sull’applicazione, in grado di gestire davvero ogni aspetto del robot aspirapolvere per mostrarci, in ogni momento, dove si trova, quali punti ha già pulito, dove non è passato e se ha dimenticato di pulire da qualche parte.

Nel complesso si tratta di uno dei prodotti più smart, e viene proposto ad un prezzo tutto sommato economico, rispetto ad altri robot che propongono altre caratteristiche simili.

L’unica pecca “principale” che abbiamo trovato è che la potenza di aspirazione non è altissima (anche se è presente l’ottimizzazione per i peli degli animali), insieme ad altre cose più piccole come l’assenza di muri virtuali, l’app solo in inglese o l’eccessiva altezza che a volte non gli consente di entrare sotto i mobili più bassi. Queste piccole pecche ci hanno costretto ad abbassare il voto non concedendo le famigerate “5 stelle” ma considerando anche che, se non fosse stato per questi piccoli svantaggi (in particolare la potenza di pulizia) le avrebbe meritate pienamente.

Video del robot aspirapolvere Xiaomi Mi Robot Vacuum

Il nostro voto

fullfullfullfullfull
Xiaomi Mi Robot Vacuum
Recensito da con voto: 5 su 5

Vuoi sapere quali parametri abbiamo considerato per formulare i voti?
Guarda la nostra tabella di valutazione.

Commenti e domande

Utilizza questo spazio per commentare o fare domande sul robot aspirapolvere Xiaomi Mi Robot Vacuum.
Risponderemo quanto prima per toglierti ogni dubbio!